Milano, che spettacolo!

Milano, che spettacolo!

Si dice spesso, parlando metaforicamente, che Milano durante Expo sarà un grande palcoscenico sul quale andrà in scena uno spettacolo globale e multiculturale. Con Expo in città questa immagine si traduce in concreto, grazie a un’offerta di intrattenimento senza precedenti.

Sotto la voce #performance, infatti, prende corpo una “stagione delle stagioni” fatta di concerti, recital, rappresentazioni teatrali, musical che accompagnerà l’intera durata dell’Esposizione universale. Si potrà cominciare il primo maggio con Grease, il long-running show della Compagnia della Rancia ispirato al film culto sui favolosi anni Cinquanta, per poi intrattenersi a giugno con Don Chisciotte, opera pop sottotitolata in inglese che racconta l’epopea barocca di Cervantes in una chiave che unisce Orson Wells a Beckett e al cabaret.    

La calda estate dello spettacolo milanese regalerà a luglio quattro serate di improvvisazione con l'Improfestival di Teatribù, la più internazionale delle compagnie di improvvisazione d’Italia, che porterà allo Zelig i migliori freestyler teatrali del mondo, oltre a Beside and beyond, il concerto della SEYO-Sistema Europe Youth Orchestra con la partecipazione di oltre 150 ragazzi da diversi Paesi europei.

A settembre sarà la volta dei Mummenschanz, i “musicisti del silenzio” celebri in tutto il mondo per incantare grandi e piccini con le loro storie esilaranti e poetiche, mentre ottobre propone Francesco! Un nome, un programma, originale concept che a partire dalla ricorrenza di san Francesco presenta un concerto in cui Francesco Libetta interpreterà brani dei suoi grandi omonimi della storia della musica: da Couperin a D'Avalos, attraverso Haydn, Liszt, Cilea e altri.

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Milano.
Tutti i diritti riservati.